PA: digitalizzare per semplificare

1 ottobre, 2014 Nessun commento

ITTIG-CNR, GLOBO e Tecnodiritto si incontrano per parlare di digitalizzazione della PA
Venerdì 17 ottobre 2014, a Firenze, presso la sede dell’ITTIG in via de’ Barucci 20

Si tratta di realtà italiane che lavorano per semplificare la burocrazia

Si parla sempre più di modernizzazione della Pubblica Amministrazione e di semplificazione dei procedimenti amministrativi. Perché tutto ciò avvenga nel pieno rispetto dei diritti dei cittadini è sempre più necessario accelerare quel processo di digitalizzazione voluto dal Codice dell’Amministrazione Digitale.
L’Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione Giuridica (ITTIG) di Firenze che fa ricerca in questo settore e le aziende Globo srl di Treviolo (BG) e Tecnodiritto (spin off fiorentino) che vi operano hanno deciso di rendere visibili in un seminario gratuito che si svolgerà a Firenze presso la sede dell’ITTIG, le proprie competenze e conoscenze ai cittadini, ai professionisti, ma soprattutto alle pubbliche amministrazioni interessate da questa importante rivoluzione telematica.
ITTIG in particolare descriverà le ricerche e gli studi avviati in questi anni in materia di standardizzazione e semplificazione mentre Globo srl racconterà le sue esperienze con alcune amministrazioni con cui è entrata in contatto e lo spin off Tecnodiritto mostrerà le sue applicazioni nel campo della produzione e trattamento automatico dell’informazione amministrativa.
Si tratta di un’importante occasione di confronto e discussione tra realtà di ricerca e realtà d’impresa che, pur avendo finalità diverse, stanno intervenendo sul tema della semplificazione della PA e della digitalizzazione.
L’evento si terrà venerdì 17 ottobre 2014, a Firenze, presso la sede dell’ITTIG in via de’ Barucci 20.

Guarda il programma completo sul sito ITTIG:

Convegno ITTIG-CNR “PA: digitalizzare per semplificare”, Firenze, 17 ottobre 2014 – http://www.ittig.cnr.it/A4-firenze(1).pdf

Registrazione gratuita inviando una email: gensini@ittig.cnr.it

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare.