Resoconto della riunione 12-13 giugno

15 giugno, 2014 Nessun commento

RESOCONTO VERBALE

La riunione di giugno si tiene a Firenze ed è aperta dal Segretario generale del Consiglio regionale della Toscana, Alberto Chellini, che apre i lavori salutando i presenti ed illustrando i temi all’ordine del giorno.

Il primo argomento da trattare nel pomeriggio del 12 giugno è la presentazione, nella nuova versione, del sito web dell’Osservatorio legislativo interregionale. Illustra la parte tecnica Carlo Cammelli del Consiglio regionale della Toscana e il dottor Fineschi, rappresentante della ditta che cura la predisposizione del nuovo sito.

La parte dei contenuti è spiegata da Gemma Pastore, del Consiglio regionale della Toscana, e da Maurizio Ricciardelli, della Regione Emilia-Romagna, che si soffermano soprattutto sulle novità che saranno introdotte e sulla maggiore agilità di ricerca che avrà il sito. Inoltre si soffermano sulla necessità che tali cambiamenti dovranno e potranno avere successo se la collaborazione dei colleghi di tutte le Regioni sarà ampia e continuativa, poiché i servizi offerti in relazione alla documentazione e al dibattito possono sussistere se c’è la partecipazione di tutti, se si riesce a realizzare una comunità professionale.

Infine l’argomento è affrontato sotto il profilo più scientifico dalla professoressa Alessandra Saggin, docente di Public Management and Policy della Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi, che delinea quali mutamenti, anche per le stesse amministrazioni coinvolte, possono apportare le comunità professionali on line in relazione all’aspetto organizzativo, della formazione e dell’aggiornamento e sotto il profilo della discussione.

Per il secondo argomento, all’ordine del giorno di giovedì pomeriggio, incentrato sul rapporto tra Regioni ed Unione europea, Pastore introduce l’intervento di Alessandro Travisani, del Dipartimento per le politiche europee presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, che illustra il sistema di cooperazione amministrativo del Mercato interno. La relazione si occupa, tra l’altro, di fare il punto della situazione sul sistema delle notifiche previste dagli articoli 15, 16 e 39 della Direttiva servizi (direttiva 2006/123/CE).

L’ultima relazione dell’incontro si occupa delle leggi europee regionali e del rispetto del principio di sussidiarietà da parte dei consigli regionali e delle province autonome. La relazione è presentata da Gabriella Rosa del Consiglio regionale dell’Abruzzo che ha svolto l’aggiornamento annuale relativo alla legislazione regionale europea, soffermandosi, poi, sull’applicazione del principio di sussidiarietà nell’esperienza regionale e in particolare in quella dei Consigli.

La seduta chiude oltre l’orario programmato per il dilungarsi degli interventi.

I lavori del venerdì mattina sono aperti da Gemma Pastore che comunica le date per il prossimo OLI, fissate per il 25 e 26 settembre a Roma, presso gli uffici della Regione Toscana, di via Parigi, 11. Gli argomenti saranno comunicati in seguito, anche in relazione ai tempi della riforma della Costituzione, argomento già inserito tra i lavori che l’Osservatorio ha deciso di affrontare e approfondire.

Pastore lascia la parola a Gianfranco Spagnul della Regione Friuli Venezia Giulia che illustra la sintesi delle sentenze della Corte costituzionale più interessanti del periodo maggio – giugno, relative alle regioni speciali, e ricomprese nella relazione che verrà allegata al verbale. Al verbale sarà allegata anche una scheda relativa ai ricorsi riguardanti le regioni autonome, sempre del periodo maggio – giugno 2014.

L’intervento seguente riguarda la giurisprudenza costituzionale per le Regioni ordinarie ed è illustrata da Annalisa Pelucchi della Regione Lombardia.

Al termine dell’illustrazione la parola passa a Laura Morandi della Provincia autonoma di Trento che presenta l’andamento dei lavori parlamentare relativo alle riforme e ad altri disegni di legge i cui contenuti sono di interesse delle Regioni.

L’intervento successivo è svolto da Enzo Madonna della Regione Emilia-Romagna che illustra, nell’ambito dei progetti di legge regionali interessanti, una proposta di legge della Regione Lombardia in materia di sostegno ai genitori separati o divorziati in difficoltà.

L’intervento finale è tenuto da Barbara Attili, Regione Emilia-Romagna, che espone gli atti della Unione europea di interesse per la normativa regionale.

Con quest’ultimo intervento la riunione si chiude ricordando che per il prossimo Osservatorio legislativo interregionale l’appuntamento è per il 25 e 26 settembre 2014 e che l’ordine del giorno sarà comunicato al più presto.

 

Per la Segreteria Tecnica dell’OLI

Dr.ssa Carla Paradiso

Lascia un commento

Devi essere registrato per commentare.